Il presente sito web utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsentirai all'informativa sull'uso dei cookies.

Antifurto Casa

0

Fonte: Antifurto Casa

miglior-antifurto-per-casa-su-internet

Miglior antifurto per casa su internet

Buongiorno a tutti, sto cercando il miglior antifurto per casa con installazione fai da te.
Lo sto cercando in internet in quanto i prezzi sono migliori.

L’offerta è tanta e mi rimango ancora alcuni dubbi prima di effettuare l’ordine. In particolare ho individuato due siti..

Grazie per l’aiuto..Devo proteggermi prima delle vacanze :))

Alessandro


Ciao Alessandro,
ti rispondo per punti ai tuoi dubbi:

1) Al mio vicino di casa hanno inibito la sirena d’allarme con la schiuma!!! Esistono sirene protette dalle aggressioni?

RISPOSTA:
Come è noto, la sirena è l’elemento più vulnerabile di un sistema di allarme in quanto è posta all’esterno. Quando si sceglie un sistema di allarme bisogna partire proprio dalla sirena e sceglierne una che abbia le seguenti caratteristiche:

  • Tripla frequenza: deve inviare 3 segnali distinti in caso di allarme, il sabotaggio di una frequenza non impedisce alle altre di continuare ad operare. Evita le sirene cinesi ad una singola e vulnerabile frequenza!
  • Antischiuma: serve a segnalare l’iniezione di schiuma davanti o all’interno della sirena che ne coprirebbe il suono. Il migliore sistema antischiuma è quello ad infrarossi attivi, composto da un led IR che trasmette posizionato di fronte ad un led IR che riceve. Questi due led creano tra di loro una barriera che se interrotta dalla schiuma iniettata genera un allarme per sabotaggio. Evita altri sistemi più economici, solo quello ad infrarossi è ritenuto il più sicuro.
  • Made in Italy: il nostro paese ha una lunga tradizione nell’ingegnerizzazione e nella produzione di sirene per l’allarme. Ti consiglio di prenderne una prodotta in ITALIA.

2) Quale è la migliore frequenza di funzionamento di un allarme senza fili? Sul sito ***** vendono sistemi a multi frequenza, su un altro vendono allarmi a tripla frequenza, su altri ancora prediligono esclusivamente la tripla frequenza Guard..allora mi chiedo quale scegliere?

RISPOSTA:
Sicuramente un sistema che comunica su più frequenze offre delle garanzie in più..Si può affermare con certezza che le frequenze aggiuntive alla principale limitano la possibilità di inibire la comunicazione radio tra sensori e centrale. In un sistema a più frequenze l’oscuramento di una delle frequenze non impedisce all’altra di continuare ad operare. Ma fai attenzione a quello che acquisti c’è tripla frequenza e tripla frequenza Guard! La tripla frequenza Guard -per quanto mi risulta- è la migliore tecnologia perchè prevede l’invio simultaneo di tre distinti segnali di allarme da parte del sensore e dalla sirena (ricordo che la sirena è l’elemento più vulnerabile dell’impianto!!!). In risposta alla tua domanda penso che chi stia ancora offrendo altre triple frequenze o addirittura sirene ad una singola frequenza, lo faccia più per un discorso commerciale non avendo la capacità di adeguarsi a nuove tecnologie più sicure come la tripla frequenza Guard che prevede l’invio simultaneo di 3 distinti segnali di allarme da parte del sensore previsto e della sirena. Informati bene prima di acquistare e se vuoi approfondire le differenze, sul seguente sito trovi kit certificati a tripla frequenza Guard di un noto produttore: www.antifurtocasa365.it

3) Le spedizioni sono sicure o è meglio se vado di persona?

Risposta:
Sul fatto di andare di persona proprio non saprei!! Se lei è a Messina ed il rivenditore a Bolzano?! Per me internet è uno strumento sicuro, (faccio il 90% dei miei acquisti in internet), ma se il rivenditore è vicino per abitudine vado di persona; apprezzo chi mi dedica del tempo, mi fa toccare con mano i prodotti e comunque il rapporto con le persone è per me qualcosa che valorizza ciò che sto acquistando. Verifica che ci sia almeno una sede aperta al pubblico, se il rivenditore ci mette la faccia vuol dire che in futuro se avrai bisogno di assistenza non potrà nascondersi dietro un sito internet!

4) Come faccio a verificare se l’impianto che sto acquistando in Internet è a norma?

RISPOSTA:
Gli allarmi fai da te devono essere corredati da certificazione CE. Di questo abbiamo già discusso a lungo, un certificato CE può essere emesso da chiunque che ne verifica ed auto-certifica le conformità oppure da un Ente terzo accreditato nella comunità Europea. Appare evidente che la semplice certificazione CE emessa dal venditore o da un soggetto NON accreditato in Europa, anche se valevole ad ogni effetto di legge è in conflitto di interessi. A mio avviso vengono a sovrapporsi le figure di controllore e controllato. Quindi cosa fare? Preferire centrali di allarme corredate da certificato di conformità emesso da un ente indipendente preposto. Questa ipotesi è certamente più lunga e costosa per un produttore ma ti offre delle garanzie in più in quanto c’è un terzo soggetto accreditato a conferma e garanzia delle caratteristiche tecniche.

Questo aspetto è fondamentale. Internet al giorno d’oggi è pieno di prodotti apparentemente validi e performanti ed anche molto simili tra di loro ma ben pochi possono superare i tests previsti ed ottenere un certificato emesso da un ente notificato in Europa con identificativo EU come ad esempio: EU-0700; EU-0051; EU-2051. Diffida da venditori “furbi” che ti diranno sempre che il loro prodotto è migliore, tecnologicamente più avanzato, l’ultimo modello, identico a quello della concorrenza, ecc.. Esigi sempre un certificato emesso da un Ente notificato in Europa con identificativo EU. A mio avviso questa è il PRIMO REQUISITO da valutare quando si acquista una centrale di allarme. Una volta scaricato il certificato lo puoi verificare con l’ emittente.

Per il sito internet che vende centraline certificate da un soggetto non accreditato nella comunità Europea e senza identificativo EU ho provato a chiamare il numero che mi hai fornito per chiedere notizie e in effetti ho avuto la sensazione che stessero cercando di arrampicarsi sugli specchi perché in realtà NON hanno Certificati emessi da ente notificato in Europa con identificativo EU come ad esempio: EU-0700; EU-0051; EU-2051..Io diffiderei…

Fammi sapere, Ciao!
Max

85%
85%
Rating
  • Qualità
    9
  • Giudizio complessivo
    8
  • Rating Utente (Voti)
    6.9
Condividi.

Lascia una risposta